CIBO e PSICHE

A volte mangiamo per rabbia, per noia, per abitudine,  perchè è l'unico modo che ci è rimasto per trasgredire.


Nutrirsi non significa soltanto introdurre proteine, grassi, carboidrati, ma compiere una significativa operazione per nutrire corpo e mente e soddisfare esigenze profonde.

 

E' possibile individuare quali sono i comportamenti che ci fanno cadere nella trappola del “mangio troppo, sto male, ho i sensi di colpa" e così successivamente spezzare quel circolo vizioso.

 

 

L'obiettivo è ritrovare il piacere dell'immagine del proprio corpo, raggiungere il giusto equilibrio psico-fisico, conoscere un libero e personale stile alimentare .

 

DEPURARE l'intero organismo

Alleviare dermatiti

Migliorare l'INTESTINO pigro 

Defaticare lo STOMACO irritato

Evitare gli attacchi di FAME NERVOSA

 
Modificare l'atteggiamento mentale verso il cibo, ci fa incontrare la giusta motivazione per raggiungere un equilibrio personale che nessuno potrà portarci via.  Senza dieta e senza sforzo è possibile migliorare il proprio rapporto con il cibo e riequilibrare il senso di gonfiore, la digestione difficile e le alterazioni intestinali.

 

"Meditate bene su questo punto: le ore più belle della nostra vita

sono tutte collegate, con un legame più o meno tangibile, a un qualche ricordo della tavola."

C. P. Monselet

 

Articoli dal Blog