DECIDI E BASTA

 

Paolo mi dice che si sente perennemente indeciso. "Mila, mi sembra che ogni decisione sia una grande, enorme responsabilità. E se sbaglio? e se non è il momento?" Sta decidendo se cambiare casa o meno. Mi dice che quella dove vive ora è grande ma non la sente più sua.

Naturalmente questo tipo di scelta è senza dubbio importante. E' vero anche che spesso la mente ci fa lo sgambetto: ci crea disagio ancor prima di iniziare un'adeguata valutazione. Non dev'essere solo razionale ma anche "sentita".

Così, con Paolo iniziamo a "circumnavigare" la sua scelta.

 

Se anche tu hai una decisione da prendere,

DECIDI di:

 

 

1. valutare le opzioni (scrivile mi raccomando)

2. vedere con i tuoi occhi, fai un azione per tastare la scelta

3. rispetta i tuoi tempi

4. se senti disagio solo a parlarne, decidi una data (esempio tra 2 mesi) in cui riprenderai la questione in mano; a volte ciò che percepiamo "urgente", non lo è davvero.

5. al di là dei pro e contro, fidati di come ti farebbe sentire un opzione rispetto ad un altra.

 

Queste, sono tutte DECISIONI. E quando procedi con questi passaggi, inevitabilmente la tensione si attenua, il progetto diventa più chiaro e tangibile, ci si sente più sicuri e sereni.

DECIDI. DECIDI ANCHE DI NON DECIDERE. MA DECIDI.

 

Prova :-)

Scrivi commento

Commenti: 0