FAI UN AZIONE "PURA" E TROVA LA STRADA

La scorsa settimana ho incontrato, in momenti diversi, due ragazzi. 

Mi hanno portato lo stesso dubbio:

NON HO OBIETTIVI e questo mi preoccupa e mi fa sentire inquieto.

 

Cresciamo in un mondo in cui se non appari vincente, se non punti alla realizzazione, sei un fallito. 

Allora cerchiamo un modello da imitare e con grandi sforzi cerchiamo di conformarci a ciò che la società sembra richiederci.

 

Così, nello sforzo di diventare qualcosa che abbiamo in mente, diventiamo artificiali, tradendo inevitabilmente l'essenza che abita noi e noi soltanto. Apriamo la porta al malessere...perchè ci fa male lo sforzo, ci fa male interpretare un ruolo che non ci appartiene, ci fa male quel dialogo incessante: " dovrei essere così, dovrei essere diverso, dovrei comportarmi così ma non ci riesco".

 

Insomma siamo infelici, perchè siamo pieni di ideali...illusioni.

Tutte le volte che ripetiamo che dobbiamo essere diversi, stiamo creando la nostra infelicità.

 

E allora che fare?

 

AGISCI SPONTANEAMENTE

Fai azioni semplici, senza scopo...per te, per gli altri.

Nessuna azione è banale, ogni piccola azione ha il potere di farci stare bene. 

Epicuro sosteneva che SERVE AD APRIRE LE PORTE ALLA MENTE NON NATA, quella che può compiere i miracoli. 

L'azione PURA ha il potere di "resettare" il cervello, di liberarlo da idee e pregiudizi, che stanno di solito alla base della guerra interiore che ci fa star male. 

L'azione pura, porta con se l'intuizione della tua natura. Porta con se, senza sforzo, l'idea della tua realizzazione. 

Non ci vuole impegno per trovare la strada, ma cedevolezza...e la strada si presenta.

Scrivi commento

Commenti: 0